Nei giorni 22 e 23 settembre, si è tenuto presso il Comune di Torino un importante  incontro tra diversi amministratori locali europei – tra i quali gli Assessori all’Ambiente del Comune di Torino, Milano, Norimberga – per la costituzione della rete europea delle Città del Bio.

Il progetto delle Città del Bio è un programma di azioni indirizzato a promuovere l’agricoltura biologica e l’economia sostenibile, che è stato approvato dai consigli comunali di 190 comuni ed enti locali italiani, con cui stanno collaborando da tempo alcune città tedesche come Norimberga e Monaco di Baviera e che ha già raccolto l’interesse di altre città nei diversi paesi Europei.

Le Città del Bio si propone come “rete” di saperi e di buone pratiche, come momento di reciproca conoscenza e collaborazione tra i diversi territori, per valorizzare il ruolo fondamentale delle comunità locali nella costituzione di nuovi modelli economici e sociali, sostenibili e solidali.

Uno degli obiettivi concreti di Citta del Bio è di creare sinergia tra i piccoli comuni agricoli (i territori di produzione) e le grandi città (i territori di consumo).

All’incontro era presente il Comune di Castel del Giudice, rappresentato dall’Assessore Lino Gentile, il cui progetto di valorizzazione dei terreni incolti attraverso la coltivazione di mele biologiche è stato valutato come “un’importante esperienza positiva per rispondere ai tanti bisogni delle comunità nella prospettiva di un’economia sostenibile e solidale, pur in una situazione di progressiva e sempre più grave carenza di risorse economiche a disposizione delle amministrazioni locali”.

24/09/2012